Pagine

sabato 18 febbraio 2012

BICI USATE COME COMPRARE


 L'inverno lentamente si allontana e per noi amanti della bici cominciamo a riattrezzarci.
Oggi è veramente difficile comprare una buona bicicletta nuova i prezzi spesso sono decisamente elevati e così spesso ci si affida al mondo dell'usato. Come possiamo fare per capire la qualità di quello che stiamo per acquistare? Cercherò in modo molto sintetico di darvi qualche consiglio per valutare meglio.
Iniziamo dalla valutazione del TELAIO verifichiamo quindi che sia dritto e nel caso in cui si tratti di un telaio in alluminio o leghe dove ci sono le classiche saldature sulle giunzioni che siano regolari e non ci siano crepe. Nel caso di mountain bike estreme o full verificate anche la parte di telaio che rimane nella parte inferiore dove è alloggiato il movimento pedali: di solito chi si avventura nelle petraie è il punto in cui potreste trovare righe o ammaccature.
La maggior parte delle biciclette oggi hanno la forcella ammortizzata e nel caso delle full anche l'ammortizzatore centrale. Andiamo quindi a verificare che gli steli della forcella non presentino sul pistone righe o ammaccature, che i paraolio e le guarniture non siano secche e screpolate. Non ci siano perdite di olio sia nella parte superiore che in quella inferiore. Un punto che non mente mai è la parte inferiore della forcella (dove abbiamo l'attaco della ruota) consumato rigato e bollato. Nel caso dell'ammortizzatore centrale ,potrebbe essere ad aria o ad olio, mandiamolo quindi a pacco e facciamolo tornare su non dovremmo sentire nessun rumore strano, verifichiamo quindi lo stato della molla o di eventuali perdite d'olio nello stelo centrale. ATTENZIONE se durante queste prove vi dovesse capitare di sentire un rumore tipo risucchio potrebbe essere imputabile ad una presenza di aria o alla scarsa qualità dell'olio messa nell'ammortizzatore. Tutte le forcelle hanno un pò di gioco, ma attenzione un pò di gioco, rutotate di 90° lo sterzo appoggiate il petto e fate affondare la forcella di 4-5 cm e verificate il gioco. Una forcella scarica di olio o con troppo gioco rende la bici ingovernabile.
Verifichiamo che il movimento centrale,attacco dei pedali, non abbia gioco: teniamo fermi i pedali e facciamo forza in movimento opposto su di essi devono essere fissi, in caso anche di minimo movimento non fatevi imbambolare dal fatto che devono essere stretti, una guarnitura che ha lavorato con gioco è da sostiture insieme al movimento e alla pidivella. Visto che ci siamo per avere una contro prova dell'uso che è stato fatto diamo anche una controllata anche alle corone anteriori. Nel caso in cui sia una o siano tre la procedura è sempre la stessa: non devono presentare i denti appuntiti, spezzati e l'interspazio tra una corona e l'altra deve essere uguale. Spesso nelle mb le corone anteriori sono quelle che prendono maggiormente colpi, che si ripercuotono inevitabilmente sul movimento e la pidivella. La verifica del forcellino del deragliatore ci deve coprire l'occhio: essere dritto e non presentare troppi graffi sopratutto fatti da attrezzi tipo pinze o quant'altro, così come le viti del registro non devono presentare la testa rovinata segno di continue regolazioni selvaggie. La catena della trasmissione si può verificare portandola su una delle corone esterne e tirandola a noi e non deve venire in fuori più di mezzo centimetro, da questa misura in poi e da SOSTITUIRE!!!!!!
Controlliamo ora i mozzi e le ruote. Afferrando la ruota anteriore o posteriore e facendole fare un'escursione laterale NON DEVE PRESENTARE ALCUN GIOCO! Anche nel caso di vecchi cerchi di fattura Shimano che avevano le sfere,dove si potevano strigere le sedi per eliminare il gioco sono comunque da sostituire in quanto una bici che su una ruota ha viaggiato con del lasco ha le sedi e le sfere compromesse. Nel caso di bici con freni V-Brake è importantissimo verificare che i cerchi nella superficie dove lavorano i pattini  siano dritti e non presentino gobbe o avvallamenti. Posizionamo, facendo molta attenzione un dito sul telaio o sullo stelo della forcella toccando con la punta sul cerchio dove agisce il pattino facciamo girare la ruota: NON DOBBIAMO TROVARE DIFFORMITA' o gobbe!!!!! Nel caso di freni a disco andremmo a verificare le tenute olio che dovranno essere asciutte , lo stato di usura dei dischi e delle pastiglie. Ovviamente anche le guaine devono essere in buono stato per cui niente screpolature o terminali sulle leve arrugginiti o sfilacciati. Afferrando una coppia di raggi possiamo verificarne la tensione, ed essere sicuri che non ce ne siano di rotti, devono avere tutti la stessa tensione spesso il fatto che una ruota sia storta  dipende proprio da quello, ma un buon ciclista può fare miracoli.
La parte più delicata e importante è il pacco pignoni della ruota posteriore che come nel caso di quella anteriore non deve presentare denti aguzzi o un interspazio tra corona e corna differente. Pensate che la catena di trasmissione deve alloggiare in uno spazio dove fondamentalmente non DEVE MUOVERSI! Il forcellino del cambio deve essere perpendicolare al terreno, questo nella spernza che chi vi stà vendendo la bici abbia già provveduto senza però che non presenti nessun tipo di danneggiamento e che l'oscillazione della gabbietta del cambio sia di pochi millimetri, afferratela con due dita e verificatelo con attenzione. Se il passaggio da un rapporto all'altro non è preciso e le nostre verifiche hanno dato esito positivo, anche per quanto riguarda le viti di registro presenti sulla gabbietta, potete non preoccuparvi il cambio si può regolare.
Valutiamo per cui lo stato della sella e dei suoi supporti in modo tale da farsi un'idea di un'eventuale riparazione.
Anche i copertoni la dicono lunga non devono essere troppo consumati e screpolati. Ricordate che i raggi UVA deteriorano in modo precoce lo stato dei copertoni, che tendono ad irrigidirsi.
Bene ora vi siete fatti un'idea per quanto concerne eventuali riparazioni che sono state effettutate e all'uso che è stato fatto di questo prodotto,traendo la conclusione se è il caso di concludere l'affare.
Buona Pedalata
 

1 commento:

  1. Oppure si puo pensare di comprare Bici usate dai Negozi di Biciclette ed essere tutelati dalla loro professionalità e dalla garanzia sulle Biciclette usate

    RispondiElimina